Presentazione del libro di Andrea Ventura “La trappola” – L’Asino d’oro edizioni

Festa dell’unita’ di Roma
Via delle Terme di Caracalla

Insieme all’autore Andrea Ventura intervengono:

Marco Causi

Ernesto Longobardi

Anna Pettini

Alessandro Roncaglia

Massimo Fagioli


Ha coordinato l’incontro: Manuele Bonaccorsi

scheda del libro:

Andrea Ventura
La trappola
Radici storiche e culturali della crisi economica

«L’uomo è fatto per essere felice: solo che non è necessario, per essere felici, avere un’automobile… Oltre un certo limite materiale le cose materiali non contano poi gran che; e allora la vita si concentra nei suoi aspetti culturali e morali. Noi vogliamo che la nostra vita sia una vita completa, multilaterale, ricca e piena, una vita nella quale l’uomo esprima tutti i suoi valori reali. È questo che dà un senso alla vita, che dà valore a un popolo». Pham Van Dong

La dimensione culturale all’origine dell’attuale crisi economica è il tema centrale del libro. La tesi è che, in Occidente, lo sviluppo è stato segnato da una sproporzione tra crescita materiale e qualità della vita sul piano dei rapporti umani e della socialità. La crisi è considerata la conseguenza di una concezione alienata dell’esistenza e del lavoro, dove il benessere economico è perseguito come compenso per la rinuncia a una completa realizzazione di identità. Questa concezione alienata, inoltre, porta a considerare il mercato e il suo dominio sulla società come se fossero generati da leggi eterne, divine, e non da comportamenti e istituzioni volute dagli uomini.
Dopo aver analizzato come Marx abbia tentato, senza riuscirvi, di svelare il ‘feticismo delle merci’ per uno sviluppo umano in grado di superare l’alienazione religiosa, il libro esamina il processo di formazione della teoria economica neoclassica evidenziandone, oltre al contenuto antropologico e alle carenze interne, il contributo al processo di deregolamentazione dei mercati che ha condotto alla crisi. Infine, con riferimento al dibattito che si è svolto in Italia sui temi della crescita economica tra gli anni Settanta e gli anni Ottanta e ad alcuni suoi successivi sviluppi, l’autore affronta la questione della distinzione tra bisogni ed esigenze, mostrando su quali basi è possibile costruire una proposta culturale in grado di superare la centralità della dimensione economica.

Scarica un estratto del libro

maggiori informazioni qui:
http://www.lasinodoroedizioni.it/catalogo/libro/1/la-trappola

Riprese e trasmissione internet prodotte da Associazione culturale Amore e Psiche
Realizzazione tecnica MawiVideo

seleziona una categoria, un anno o inserisci una parola chiave e poi clicca su "cerca" per visualizzare i risultati